top of page

I benefici della Pet therapy

Aggiornamento: 24 gen 2023

La Pet therapy, o terapia con animali, è una forma di terapia complementare che utilizza la compagnia degli animali per migliorare il benessere fisico e mentale delle persone.

In generale, la relazione con un animale domestico aumenta i livelli di ossitocina, un ormone associato al benessere psicologico, e riduce i livelli di cortisolo, l'ormone dello stress.

La Pet therapy è utilizzata anche per trattare diverse patologie, tra cui ansia, depressione, disabilità e problemi di salute mentale. Può anche essere utilizzata per migliorare la qualità della vita dei pazienti in cure palliative e per migliorare la socializzazione e la comunicazione nei bambini con autismo. Gli animali, infatti, hanno la capacità di creare un legame empatico con le persone, che permette loro di superare le difficoltà e di migliorare la qualità della loro vita.

Gli animali possono essere utilizzati per incoraggiare l'esercizio fisico e l'attività all'aperto, che sono entrambi importanti per la salute mentale e fisica. Inoltre, la Pet therapy può aiutare a migliorare la memoria e la concentrazione, aumentare l'autostima e la fiducia in se stessi.

La Pet therapy può essere utilizzata anche per trattare malattie fisiche, come l'ictus, la malattia di Parkinson e la sclerosi multipla. Gli animali, infatti, possono aiutare a migliorare la mobilità e la forza muscolare, oltre a ridurre il dolore e l'infiammazione.


Gli animali utilizzati sono selezionati per le loro caratteristiche specifiche, come la loro docilità, la loro capacità di interagire con gli esseri umani e la loro capacità di essere addestrati. Tra gli animali più utilizzati ci sono i cani, i gatti, i cavalli e i delfini.

I cani sono uno degli animali più comuni utilizzati, in quanto affettuosi, docili e che amano interagire con gli esseri umani. I cani sono stati utilizzati con successo per trattare l'ansia, la depressione e l'autismo. Inoltre, i cani possono essere addestrati per aiutare le persone con disabilità fisiche, come i non vedenti.

Anche i gatti sono animali comuni utilizzati per la pet terapia, in quanto hanno un effetto calmante sulla mente e sul corpo. I gatti possono aiutare a ridurre l'ansia e la depressione, nonché migliorare la qualità del sonno.

I cavalli sono stati utilizzati con successo per trattare l'autismo e altri disturbi dello spettro autistico. La Pet therapy con i cavalli può aiutare a migliorare la comunicazione, la socializzazione e le abilità motorie.

I delfini sono stati utilizzati per trattare una vasta gamma di disturbi, tra cui l'autismo, la depressione e le malattie croniche come la sclerosi multipla e la fibromialgia per aiutare a migliorare la mobilità, la coordinazione e la funzione respiratoria.

Ma anche conigli, caprette, maialini domestici e altre specie animali possono essere impiegate con successo; in generale, la Pet therapy può aiutare a migliorare la qualità della vita delle persone e alleviare il senso di solitudine.


In conclusione, la Pet therapy è una disciplina che sta acquisendo sempre più importanza in ambito medico e sanitario, poiché permette di trattare diverse patologie, sia fisiche che psicologiche, utilizzando gli animali come strumento terapeutico. La Pet therapy può essere considerata una forma di medicina naturale, poiché non utilizza farmaci o interventi invasivi, ma solo la presenza e il contatto con gli animali.


Scopri di più su medicina naturale, alimentazione sana, rimedi erboristici, tecniche di meditazione, libri, cosmesi, alimenti bio, free class di discipline olistiche e incontri con esperti a Malpensa Benessere il 18 e 19 marzo e a Cerea Benessere il 15 e 16 aprile 2023, i primi due eventi del circuito fieredelbenessere.it




42 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page