top of page

Tintarella, benefici e rischi del sole per il benessere

Aggiornamento: 22 nov 2023

L'estate è arrivata e con essa le giornate soleggiate che invitano a trascorrere più tempo all'aperto. Mentre l'esposizione al sole offre numerosi benefici per la salute e il benessere, è fondamentale comprendere anche i rischi ad essa associati. Esploriamo brevemente insieme i vantaggi di prendere il sole in modo responsabile e i pericoli di un'eccessiva esposizione, per godere dei raggi solari in modo sicuro.

I Benefici dell'Esposizione al Sole.


L'esposizione al sole è una delle principali fonti di vitamina D, essenziale per la salute delle ossa e il corretto funzionamento del sistema immunitario. I raggi solari stimolano la produzione di vitamina D nella pelle, che aiuta l'assorbimento del calcio e del fosforo, riducendo il rischio di osteoporosi e altre malattie scheletriche.


Il sole ha un effetto positivo sull'umore grazie alla produzione di endorfine, ormoni che promuovono la sensazione di felicità e benessere. L'esposizione al sole può contribuire a ridurre lo stress, l'ansia e la depressione, migliorando la salute mentale complessiva.


La luce solare può abbassare la pressione sanguigna e migliorare la circolazione, riducendo il rischio di malattie cardiache. Inoltre, alcuni studi suggeriscono che l'esposizione al sole può favorire la produzione di ossido nitrico, che aiuta a dilatare i vasi sanguigni e a ridurre l'infiammazione.


I Rischi dell'Esposizione al Sole.


L'esposizione eccessiva ai raggi UV può danneggiare la pelle, aumentando il rischio di scottature, invecchiamento precoce, macchie solari. È importante proteggere la pelle con creme solari ad ampio spettro, indossare abbigliamento protettivo e limitare l'esposizione nelle ore di punta, quando i raggi solari sono più intensi.


L'eccessiva esposizione al sole, specialmente senza protezione, è uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di tumori cutanei. I raggi UV danneggiano il DNA delle cellule della pelle e possono portare alla formazione di melanomi e carcinomi basocellulari e spinocellulari. Una protezione adeguata e la regolare verifica dei nei e delle macchie sospette sono cruciali per la prevenzione e la diagnosi precoce del cancro della pelle.


L'esposizione prolungata al sole può causare disidratazione, soprattutto se non si beve a sufficienza. L'aumento della temperatura corporea può portare anche a un colpo di calore, una condizione grave che richiede immediata assistenza medica. È fondamentale rimanere idratati, cercare l'ombra e indossare abiti leggeri durante le giornate calde.


Per una tintarella Responsabile.


Tra le 10 e le 16 i raggi solari sono più intensi e aumenta il rischio di scottature. Cerca l'ombra durante questo periodo o copriti con indumenti protettivi.


Applica una crema solare con un fattore di protezione solare (FPS) di almeno 30, anche nelle giornate nuvolose. Riapplicala ogni due ore e dopo il nuoto o la sudorazione e proteggi anche le labbra con un balsamo solare.

Le creme solari sono fondamentali per proteggere la pelle dai dannosi raggi ultravioletti (UV) del sole. Esistono diverse tipologie di creme solari, ognuna con caratteristiche specifiche che si adattano alle esigenze individuali.


Creme solari ad ampio spettro. Offrono protezione sia dai raggi UVB che dagli UVA. I raggi UVB sono responsabili delle scottature solari, mentre gli UVA penetrano più in profondità nella pelle e contribuiscono all'invecchiamento precoce e al rischio di cancro della pelle. Scegliere una crema solare ad ampio spettro assicura una protezione completa contro entrambi i tipi di raggi.


L'FPS indica il livello di protezione dai raggi UVB che una crema solare offre. Maggiore è l'FPS, maggiore è la protezione. L'FPS viene misurato in base al tempo che una persona può trascorrere al sole senza scottarsi rispetto al tempo che impiegherebbe senza protezione solare. Ad esempio, un'FPS 30 significa che la persona può esporsi al sole per 30 volte più a lungo rispetto a quando non utilizza protezione solare. Tuttavia, è importante ricordare che l'FPS non indica la protezione dagli UVA, quindi è essenziale utilizzare una crema ad ampio spettro.


Solari resistenti all'acqua sono formulazioni progettate per mantenere una buona protezione anche dopo l'esposizione all'acqua o alla sudorazione. Tuttavia, nessuno è completamente impermeabile, quindi è necessario riapplicare il prodotto dopo il nuoto o l'attività fisica intensa.


Le creme solari per il viso sono solitamente più leggere e meno comedogene, in modo da non ostruire i pori o causare acne.


Esistono creme solari appositamente formulate per le pelli sensibili, che sono ipoallergeniche e prive di profumi o ingredienti irritanti.


Le creme solari minerali contengono ingredienti fisici, come l'ossido di zinco o il biossido di titanio, che creano una barriera fisica sulla pelle per riflettere i raggi solari. Sono spesso indicate per le pelli sensibili o per coloro che preferiscono ingredienti naturali.


Indipendentemente dalla tipologia di crema solare scelta, è importante applicarla correttamente per ottenere una protezione adeguata.

Applicare una quantità sufficiente di crema solare su tutte le aree esposte, inclusi viso, collo, braccia, gambe e parti del corpo spesso trascurate come le orecchie e i piedi.

Applicare la crema solare almeno 15-30 minuti prima di esporsi al sole per consentire alla pelle di assorbirla.

Riapplicare la crema solare ogni due ore o più frequentemente se si suda molto o si è in acqua.

Durante le giornate particolarmente assolate e roventi indossa indumenti protettivi, come cappelli a tesa larga, occhiali da sole e abbigliamento leggero ma coprente.


Bevi abbondante acqua durante l'esposizione al sole per evitare la disidratazione e sorseggiare liquidi anche dopo aver terminato l'attività all'aperto.


In sintesi l'esposizione al sole può apportare numerosi benefici per la salute e il benessere, come la produzione di vitamina D e il miglioramento dell'umore. Tuttavia, è fondamentale prendere precauzioni per evitare i rischi associati, tra cui danni alla pelle e aumentato rischio di cancro cutaneo. Ricordati sempre di proteggere la tua pelle, rimanere idratato e limitare l'esposizione durante le ore di punta. Goditi il sole in modo responsabile e mantieni un equilibrio sano tra l'esposizione solare e la tua salute generale.


Scopri di più su benessere e salute naturale, medicina complementare, alimentazione sana, rimedi naturali, cosmesi, tecniche di meditazione, libri, alimenti bio, free class di discipline olistiche e incontri con esperti a Malpensa Benessere il 3 e 4 febbraio 2024, e a Cerea Benessere il 16 e 17 marzo 2024, eventi del circuito fieredelbenessere.it







20 visualizzazioni0 commenti
bottom of page